Bolis Edizioni, editori dal 1833

Ebook – Leyla Gencer

The story of a Primadonna

Franca Cella

ISBN/EAN: 978-88-7827-400-6
Prezzo: € 40,00

La versione inglese aggiornata di questo libro firmato dalla musicologa Franca Cella (Leyla Gencer. Romanzo vero di una primadonna, 1986) offre agli amanti della musica e dell’opera internazionale la biografia critica dedicata alla carriera di Leyla Gencer. La lunga conoscenza con l’artista e l’attiva partecipazione alla vita del teatro, rendono il libro di Franca Cella non solo la base per gli studi su Leyla Gencer, ma anche un esempio di interrelazione tra analisi musicologica, ricostruzione dell’ambiente artistico e flusso narrativo. La traduzione inglese presenta il testo del 1986 sostanzialmente invariato. Il libro è completato da un nuovo capitolo finale, che copre il periodo dal 1986 al 2008, da nuovo materiale informativo e da una ricca selezione di fotografie, sia colorate che in bianco e nero.

The updated English version of this book offers international music and opera lovers the critical biography dedicated to Leyla Gencer’s career by the musicologist Franca Cella (Leyla Gencer. Romanzo vero di una primadonna, original Italian version 1986). The long acquaintance with the artist and her active participation in the life of the music theatre make Franca Cella’s book not only the critical basis of studies on Leyla Gencer, but also an example of interrelation between musicological analysis, reconstruction of artistic environment and narrative flow. The English translation presents the 1986 text substantially unchanged. As the author writes in her new foreword, at that time ‘the protagonist was present and active in the dialogue with me and this book serves as a document of performances and meetings grasped in the climate of the exceptionality of the events and revivals realised then for the first time’. The book is completed by a new final chapter, covering the period from 1986 to 2008, by comprehensive, informative, updated back matter and by a rich selection of black and white and coloured photographs.

 

Autore/Author

Franca Cella, musicologa e classicista, ha collaborato come critico musicale con giornali (Corriere della Seraper dodici anni) e riviste (Musica Viva, Opéra International, Amadeus). Ha pubblicato saggi sul rapporto tra libretti d’opera, teatro narrativo e teatro di prosa in Europa; ha scritto programmi teatrali e condotto trasmissioni radio; ha curato mostre e organizzato conferenze sul rapporto tra musica e arti figurative. Ha pubblicato biografie critiche di diversi interpreti: oltre a Leyla Gencer. Romanzo vero di una primadonna(1986), Nikita Magaloff(1995), Verdi e la Scala(capitolo sulla regia, 2001), Carlo Maria Giulini(2004), Pier Luigi Pizzi. Inventore di Teatro(back matter e ricerca iconografica, 2 volumi, 2006-2015, testo di Lorenzo Arruga), Leyla Gencer. 50 anni alla Scala(2007), Successore di Abbiati, testimonianza in D. Courir, La mia musica(2008), Gavazzeni direttore di Donizettinella Fondazione Donizetti pubblica Gli anni di Gavazzeni(2016). Collabora con l’Istituto Internazionale di Studi Verdi per la pubblicazione dell’Epistolario. Dal 2003-2004 al 2009 è stata docente di Letteratura poetica e drammatica presso l’Accademia di Opera Lirica del Teatro alla Scala. Nel 2003 è stata nominata corrispondente partner accademico dell’Accademia delle scienze, delle discipline umanistiche e delle arti a Bergamo. Nel 2004 ha ricevuto il Premio per la musica dall’Associazione Amici del Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano. A Bergamo, nel 2010, ha ricevuto l’International Gaetano Donizetti Award, tredicesima edizione, per aver contribuito con numerosi saggi e ricerche alla valorizzazione del dramma di Donizetti. Ha fatto parte del consiglio direttivo dell’Associazione nazionale dei critici musicali e della giuria del premio Abbiati. Per dieci anni è stata membro del Consiglio della Quartet Society di Milano e della Fondazione Sergio Dragoni.

Franca Cella, musicologist and classicist, has collaborated as a music critic with newspapers (Corriere della Sera for twelve years) and magazines (Musica Viva, Opéra International, Amadeus). She has published essays on the relationship between opera libretti, narrative and prose theatre in Europe; she has written theatre programmes and conducted radio transmissions; she has curated exhibitions and organised conferences regarding the relationship between music and figurative arts.
She has published critical biographies of interpreters: besides Leyla Gencer. Romanzo vero di una primadonna (1986, reintroduced in this volume in an updated English edition), Nikita Magaloff (1995), Verdi e la Scala (chapter about direction, 2001), Carlo Maria Giulini (2004), Pier Luigi Pizzi.Inventore di Teatro (back matter and iconographic research, 2 volumes, 2006-2015, text by Lorenzo Arruga), Leyla Gencer. 50 anni alla Scala (2007), Successore di Abbiati, testimony in D. Courir, La mia musica (2008), Gavazzeni direttore di Donizetti in the Donizetti Foundation issues Gli anni di Gavazzeni (2016). She collaborates with the International Institute of Verdi Studies for the publication of the Epistolary. From 2003–2004 to 2009 she was professor of Poetic and Dramatic Literature at the Academy of Lyric Opera of Teatro alla Scala. In 2003 she was nominated corresponding Academic Partner of the Academy of Science, Humanities and Arts in Bergamo. In 2004 she received the Award for Music from the Friends of the Giuseppe Verdi Conservatory Association in Milan. In Bergamo, in 2010, she received the International Gaetano Donizetti Award, thirteenth edition, for contributing with numerous essays and research to the valorisation of Donizetti drama. She has been part of the Governing Board of the National Association of Music Critics and of the Jury of the Abbiati Award. For ten years she has been a member of the Board of the Quartet Society in Milan and the Sergio Dragoni Foundation.

 

 

Prezzo: € 40,00

  • prezzi IVA compresa

CONDIVIDI

    Pagamenti sicuri via PayPal™
    BOL
    Webster
    Libreria Universitaria
    IBS